Quando un Genitore Transizioni: Una ragazza racconta la Sua Storia

Via Facebook

Sabine, 19, (nella foto sopra) vive nel Massachusetts con la sua mamma, stepdad, e 8-year-old sorella. Sei anni fa, Sabine mamma ha iniziato una transizione di genere — e ora identifica come non binari. Di seguito, Sabine racconta la sua storia di quel viaggio e l’impatto che ha avuto su di lei attraverso la sua adolescenza. Spoiler alert: non È un grosso problema, davvero.

Da dove inizio?! I miei genitori si sono sposati nel 1995, come, due giorni prima che io nascessi. Avevano un orribile matrimonio e divorziato tre anni più tardi. Vivevamo in Massachusetts il tempo, mio padre mi ha portato [live] con lui nel Maine e la mia mamma si trasferì in Texas. Così dall’età di 3 a 9, non ho un gran rapporto con mia mamma.

Poi mia mamma è risposato — il mio stepdad è meraviglioso — e tornò a Massachusetts. Alla fine sono tornato con loro, e [come] ho iniziato il processo di arrivare a conoscere il mio nuovo mamma. Abbiamo un buon rapporto, e ci amiamo gli uni gli altri; c’è un profondo amore e rispetto tra di noi perché siamo stati attraverso un sacco insieme. A un certo punto, mia mamma ha iniziato a presentarsi come più androgina, [ricordo] mia mamma ha ottenuto un taglio di capelli corto. Poi, quando avevo 12 anni, mia mamma ha iniziato indossando meno dell’abbigliamento femminile e smesso di indossare abiti praticamente tutto. E quando avevo 13 anni, mia mamma mi ha fatto sedere e ha detto, penso che le parole esatte furono: “non voglio essere una ragazza più”. Quando il processo è iniziato.

Quando avevo 13 anni, mia mamma mi fece sedere e disse: “non voglio essere una ragazza più”.

Ora, la mia mamma non era in fase di transizione da un uomo; mia mamma non identificare come maschio o femmina. Mia mamma identifica come non binari, il che significa che né maschio né femmina. E mia mamma si utilizza uno qualsiasi, o tutti, i pronomi. Useremo lei, lei, lei, lui, lui, sua, loro, loro, loro. Io di solito uso loro, loro, loro, perché è più facile. Hanno fatto medico di transizione un po’, ma non prendere un sacco di alte dosi di ormoni che ancora aspetto piuttosto androgino, davvero. Non era davvero una drastica di transizione, perché avevamo tutti i tipi di note. Io penso con la mia mamma sta cambiando genere presentazione, non [aveva] tutti i sospetti che qualcosa stava succedendo. Abbiamo avuto anche un discreto numero di trans e/o di genere-variante amici che penso anche avuto la sensazione che qualcosa stava accadendo. E ‘ difficile spiegare esattamente come tutti noi “sapeva”, ma quando mia mamma è venuta fuori, non eravamo terribilmente sorpreso. Mia mamma ha scherzato per un po ‘ sembrava che erano gli ultimi a sapere.

La transizione non è facile, ma non era una sorta di davvero difficile cosa che è successa. Penso che in un primo momento, io non so davvero cosa pensare, ma mi sono abituato ad esso piuttosto veloce perché è … è qualcosa che si abitua. Non credo che ho anche curato, onestamente. Ero molto ben educati, di bella 13-anno-vecchio, ma, ancora, ero così egocentrico. Onestamente, 13-year-olds sono così in testa che non mi sono accorto di nulla! Ho avuto un sacco di veramente buono, il sostegno degli amici crescendo, così non è mai stato un problema per loro, soprattutto i miei amici sono all’interno della comunità LGBTQ e l’amore che mia mamma è queer e trans. Spesso, sapendo che un adulto con una famiglia e un lavoro che si identifica come queer e non binari li fa sentire come se hanno una vita e un futuro troppo; i miei amici si sentono molto più comodo a casa mia, perché è molto sicuro, non giudicante ambiente in cui si può essere completamente se stessi. [Anche] mi è stato istruito a casa, che è stato bello perché non era come mi è stato bloccato in una scuola pubblica dove, se qualcuno ha visto i miei genitori, che avevano freak out e poi tutta la scuola sarebbe chiedendo su di esso.

Non a tutti è stato accettare quando è venuto per la transizione. Ho conosciuto una ragazza che mi ha detto che sarebbe “uccidere sua madre”, se ha sempre detto la sua. Ero così scioccato. E a volte, la gente dice che sono “sensibili” a proposito di genere e ho davvero arrabbiato perché, naturalmente, io sono sensibile! E c’erano dei punti in cui, all’inizio della mia mamma di transizione e di tutto, ci piacerebbe incontrare persone che vorresti dire transphobic cose per noi e ci seguono in strada o atto ostile, ed ero consapevole di questo, ovviamente. E io ero consapevole quando vorrei introdurre la mia mamma di persone, e ci piacerebbe essere come, “Oh, la tua mamma è davvero interessante.”

È stato strano, perché viviamo vicino a Boston, Massachusetts. Non è come se noi viviamo in un posto dove nessuno aveva mai visto una persona trans, ma spesso gruppi di giovani o anziani sarebbero ostili. E potrebbe essere davvero spaventoso, onestamente. Una volta che siamo andati fino a nord del Maine a visitare la mamma di famiglia ed è stato terribile. Siamo stati in la biblioteca comunale e questi ragazzi erano chiamare la mia mamma “” e si chiede se “si” era un ragazzo o una ragazza. Ovviamente mia sorella e ho chiamato mia mamma “mamma”, così dicevano “non deve essere una ragazza” e cose del genere. Verso l’inizio [della mia mamma transizione], la gente ci ha trattato come fossimo assoluto freaks, ma è una di quelle cose che mi hanno dimenticato, perché la gente non si è fatto per tanto tempo. Forse sono desensibilizzati di adesso. Forse le persone agire in modo strano e io sono così abituati ad esso, ora che ho appena non si cura, o potrebbe essere che i tempi stanno cambiando.

Via Facebook

È come venire fuori dall’armadio ogni giorno. Dire che la mia mamma mi prende da qualche parte [quando ho appeso fuori con gli amici] e io sono come, “Che è la mia mamma.” Si guarda, la mia mamma e come se dicessero: “OK.” Ero molto più consapevoli di [spiegando la mia mamma transizione] nel mio giovane e adolescenza. Quando ho ottenuto la mia tarda adolescenza, ero come, Eh, non mi interessa. Mi trovo a dover spiegare alla gente, a volte, ma il più delle volte li lascio confondere.

È complicato perché la gente vuole veramente sapere, “È la tua mamma un uomo o una donna?” È come dire “per favore, dimmi, devo metterli in una scatola.” Perché è quello che fanno gli esseri umani. Ci piace classificare le persone e quando qualcuno dice, “Oh, beh, io sono solo … il mio genere è quello,” le persone sono come, “che Cosa?!” Le loro menti sono interrotti. Non addirittura di ostilità, è solo che le persone sono veramente confuso — e poi sono appena accettazione di esso o che sento a disagio a discutere ulteriormente.

La gente pensa che è OK per chiedere una serie di domande circa le persone trans, non chiedere agli altri.

Troviamo le stesse domande invasive che tutte le persone trans ottenere. Persone mi hanno chiesto, “È la tua mamma ottenuto l’intervento?” e io sono come, “Oh, vuoi che mi chiedi a tua mamma genitali? È che ciò che facciamo in conversazione? Non si conosce lo stato dei tuoi genitori organi sessuali? Perché non ce l’ho.” La gente pensa che è OK per chiedere una serie di domande circa le persone trans che basta non chiedere ad altre persone. Se hai chiesto un pic persona che, vuoi essere come, “mi Scusi? Che è raccapricciante. Non farlo.” [Nota dell’editore: cis persona la cui identità di genere corrisponde al sesso sono stati assegnati alla nascita.]

Una delle altre cose che la gente chiede spesso è: “Qual è la cosa più difficile?”, come se essi non possono chiedere ciò che ti piace la tua mamma o cosa vi piace la situazione. Ad essere sincero, io non cambierei nulla, perché vivere in un ambiente dove si può vivere in modo autentico è una buona cosa per me. Dal momento che la mia mamma è venuto fuori come trans, hanno sempre vissuto apertamente, e che mi ha aiutato. Quando avevo 17 anni, mi è venuto fuori come queer, e non è stato un grande affare a tutti. Io sono attratta, e sviluppare sentimenti per, persone più basato sulla personalità di genere; credo che si potrebbe descrivere come me pansessuale.

Quando mia mamma è venuto fuori, ho sentito che non potevo uscire perché mi piacerebbe pensare, la gente potrebbe pensare che la mia mamma mi ha fatto in questo modo? Ma a un certo punto, ho iniziato la riunione queer bambini di queer genitori — io faccio parte di un gruppo per i bambini di queer genitori — e io ero come, Oh, questa è una cosa del genere? Non fare di me un mostro se questo è accaduto? Parlando con loro, molti di noi erano come, “Sì, mi sentivo come ho potuto essere omosessuale perché i miei genitori erano.” Si sa, tutti lotte interne, l’omofobia e la transfobia. E ‘ solo qualcosa che la società infonde in voi. Se siete una di seconda generazione queer bambino, è come se stessi chiedendo, ho il permesso di essere in questo modo? C’è una persona in famiglia che può essere queer? E, naturalmente, di cosa si tratta di è se le persone sono nato omosessuale o no, il modo in cui natura e cultura potrebbero interagire — ma io proprio non mi interessa; ci basta girare in questo modo. È davvero divertente. Un sacco di noi, ci chiamiamo “queer deporre le uova.”

Il queer famiglie so che tendono ad essere vicini, e penso che sia a causa di quella cosa in cui le persone in gruppi emarginati hanno di stare insieme, perché questo è solo il modo … è come una tattica di sopravvivenza. Quindi penso che quando mia mamma è venuta fuori e tutto questo è accaduto, siamo diventati più perché stavo imparando a conoscere la mia mamma.

Sabine con la sua mamma. Via Facebook

Mia mamma non aveva intenzione di diventare non la mia mamma o una persona completamente diversa [a causa della transizione]; erano ancora la mia mamma e il cambiamento più significativo è che erano più felici! Mia mamma l’ha insegnato a me e a mia sorella che è più importante essere il più aperto, amorevole, premuroso, accettando, e compassionevole persona, potete essere, piuttosto che da ciò che la società considera “accettabile”, e veramente abbracciare le persone per ciò che fa di loro stessi. Penso che la mia mamma [anche] mi ha insegnato che è OK anche bene — ad esistere al di fuori della società pre-esistente etichette e confini, ed è OK per essere una persona con un disordinato e complicato identità.

Sì, mia mamma è davvero complicato persona in molti modi. È sempre un’avventura, in un buon modo, per conoscere tutti i diversi aspetti della mia mamma e ci avvicina sempre di più. E si sa, sono uscito dal grembo di una giustizia sociale guerriero. Penso che questo mi ha reso più consapevole di trans problemi, ma credo di essere stato fondamentalmente nato impegnato per la giustizia.

—come ha detto Alex Rees; questa intervista è stato condensato e curato.

Lascia un commento