Perché non Prendere il Mio Marito di cognome

Come una bambina, mi ha preso per scontato che mi sarebbe probabilmente incontrare la persona giusta e di sposarsi in un giorno e quando l”ho fatto, il mio nome sarebbe probabilmente cambia solo come mia madre aveva, proprio come sua madre aveva. Crescendo, l”idea di prendere il cognome di un uomo sembrava meno automatici a me, come è nata l”idea di sposarsi. Ma quando ho iniziato a uscire con un uomo che poi è diventato mio marito, divenne presto evidente per me che forse mi sarebbe vento sposare, dopo tutto. Quando mi ha detto che voleva sposarmi, ho accettato l”idea. Abbiamo lavorato bene come partner, e mi piaceva l”idea di commettere alla nostra collaborazione.

Durante i mesi di fidanzamento, mi sono chiesto il mio cognome. Non ero certo che vorrei tenerlo — mi è piaciuto il suo ultimo nome migliore del mio foneticamente e mi sono chiesto circa le sfumature dei diversi cognomi se abbiamo avuto figli insieme. Non ero sicuro che il problema di cambiare il mio cognome o non è stato importante per me, ma io non sono mai stato troppo tradizionalmente mentalità. La data e i tempi di decisione si avvicinava, il mio istinto è cresciuto più forte e la mia chiarezza sull”argomento affilata: non ho potuto cambiare il mio nome.

Mentre pianificare il nostro matrimonio, mi sono trovato di fronte a incertezze etiche durante tutto il processo. Il più ho studiato la storia che sta dietro a ciò che ho percepito di essere relativamente innocente tradizioni di nozze, più sembrava essere qualsiasi cosa, ma. Io sono una femminista, perché mi rifiuto di accontentarsi di meno di parità di diritti tra uomini e donne, e molte delle moderne tradizioni di nozze sono un simbolo dei diritti delle donne sono stati decisamente non è consentito nel corso dei secoli. Con questo in mente, rendendo matrimonio-le relative decisioni, è stato difficile per me. Questo non è per dire che le donne che si impegnano in queste tradizioni o che cambiano il loro nome dopo il matrimonio, non sono femministe, ma con l”uguaglianza per le donne in mente, molti di questi gesti è diventato un po ” più pesante per me.

Io non rifuggono ogni tradizione di nozze — mio padre mi ha camminato lungo la navata e sono contento che ha fatto. Ma io non riuscivo a compromessi su come cambiare il mio cognome. Ho lavorato duro in questi anni di successi e di esperienze che sono ognuna legata al mio nome. I miei amici, i miei colleghi e i miei conoscenti mi conosce il mio nome. E so che mi da il mio nome. A striscia che l”identità di distanza da me, per amor di tradizione sembrava assurdo, il tempo, il giorno del mio matrimonio arrotolata intorno. Ho considerato l”ingiustizia a me di dover prendere il tempo di aspettare in linee e compilare scartoffie per un nuovo passaporto e patente e tutto il resto, tutto per il bene della tradizione.

Alla fine, quello che ha più senso per me, semplicemente, non cambiare il mio nome a tutti e per lui a fare lo stesso. Non eravamo abbandonare il nostro passato per iniziare una nuova vita insieme, eravamo due persone, ognuna con le proprie storie, accettando di camminare insieme, dove una volta abbiamo camminato da solo. Il mio nome non mi definiscono, ma è molto più rilevante di me di mio marito.

Quando la nostra figlia è nata, abbiamo deliberato per giorni cercando di inchiodare cosa il suo nome dovrebbe essere. Abbiamo voluto avere il suo cognome, ma non eravamo sicuri di come — e se — si sarebbe incorporare il mio nome nel suo. E ” stato mio marito suggerimento per poi darle il mio nome come uno dei suoi nomi, invece, così lei ora porta il suo cognome come il suo ultimo e il mio primo come il suo mezzo.

E a me? Io che sono sempre stato — ed è esattamente questo il punto.

RELATED:
MC Sondaggio: hai o Ti Cambiare il Tuo Nome con il Matrimonio?
È l”ultima Frontiera della Parità di Matrimonio, Quando le Donne in Grado di scendere su Un Ginocchio?
Dobbiamo Davvero Dare Amal Alamuddin un Momento Difficile Su Cambiare il Suo Nome?

Lascia un commento