“Mi sono Sposato A Un Sesso-dipendente!”

Non ero mai stato un rapporto di ragazza, quindi sono rimasto scioccato quando, all”età di 20 anni, mi è stato spazzato via i miei piedi da una smart, appuntite, capelli musicista ragazzo. Ci siamo fidanzati nel giro di poche settimane, e sposata quando avevo 22 e 21 anni. Sulla superficie, tutto sembrava perfetto: eravamo giovani, eravamo innamorati, e abbiamo avuto sorprendente alchimia.

Tuttavia, ciò non significa che le cose sono state facili. La sua collezione di porno mi metteva a disagio, ma ho spazzolato fuori come una cosa ragazzo. Un anno di matrimonio, ho scoperto che sarebbe stata coinvolta in una carica sessuale la chat online con gli estranei. Egli promise che non sarebbe mai accadere di nuovo, e dopo un sacco di litigare, io gli ho creduto.

Poi, quattro anni più tardi, tutto in frantumi. Ero ad una festa di famiglia a casa dei suoi genitori quando ho bisogno di fare una chiamata. Invece di caccia per il mio telefono, ho afferrato il mio marito — quando un testo dal mio migliore amico lampeggiava sullo schermo. E ” stato subito chiaro che stavano avendo un affare.

Mi corse giù per la strada, urlando e minacciando di male a me stesso. La sua famiglia non sapeva cosa fare. E quando finalmente si calmò, ho imparato che questa vicenda è stato il meno. Mio marito aveva fatto sesso con uomini, donne, prostitute e gente che ha incontrato durante il viaggio. Questa era chiaramente una dipendenza.

Sapeva di avere un problema, e ha voluto risolvere il problema, così entrò in un periodo di 90 giorni di degenza programma di trattamento. Egli non era nemmeno sicuro se voleva rimanere sposati — e né io Abbiamo tagliato tutte le comunicazioni. Ero ancora in amore, ma mi è stato devastato e la paura di ciò che stava accadendo e di come la nostra vita era andato fuori controllo. In fondo,sono stato in grado di capire il suo comportamento come una costrizione e un segno di qualcosa di più grande — non che lui non era innamorato di me. Ma questo non significava che poteva funzionare.

Non ho detto a nessuno quello che era reallygoing con il nostro matrimonio. Invece, sostenuto che siamo stati con un quarto di vita crisi, lasciato il mio lavoro, incassati mio 401(k), e si è trasferito in tutto il paese, nel tentativo di capire cosa fare con il resto della mia vita. Ho pregato, mi sono andata a yoga, ho letto libri sulla dipendenza, e ho cominciato a vedere un terapista. Ho avuto un sacco di miei propri bagagli disordinato di mangiare, di codipendenza problemi, e non risolti trauma sessuale — che io non avevo detto a mio marito. Come risultato, anch”io avevo detto e fatto cose che sono disfunzionali e dolorosi. Io sono in alcun modo dire che i miei problemi hanno contribuito per il suo comportamento, ma ho saputo che per essere un sano, di tutta la persona — o se non io e lui siamo stati insieme — ho bisogno di lavorare su me stesso. Non voglio che il mio matrimonio per il lavoro? Sì, ma a quel tempo, non ero sicuro di come potrebbe.

Quando mio marito tornò dal rehab, abbiamo deciso che volevamo tentare di salvare il nostro rapporto. Così abbiamo deciso di tornare insieme, ma al di sotto delle strane regole. Fingevamo siamo stati compagni di stanza, il che significa dormire in camere separate, mantenendo pianificazioni separate, e non avendo il sesso — non avevamo nemmeno un bacio. Abbiamo, in definitiva, non hanno sesso per sette mesi. Le nostre conversazioni ruotava intorno a film, TV e attualità, la situazione non avevamo a che fare con. Non eravamo in uno stato di negazione — è stato solo che eravamo entrambi così fragile e aveva così tante emozioni da districare che era troppo difficile da portare. Per il primo paio di settimane, mi è stato ossessivo su dove è andato e chi ha parlato. Ho avuto l”incarico di carte di credito e controllato il suo telefono ogni volta che ho avuto la possibilità. Ma il più l”ho fatto, più mi rendevo conto che mi faceva male. Non sono riuscita a controllare lui, e non volevo essere costantemente sospetti, di spionaggio, e nervoso per quello che avrei trovato. Se voleva fare sesso con gli sconosciuti, niente da fare sarebbe smettere di lui.

E non l”ha fatto. Egli recidivo. In due anni, ha una recidiva di quattro volte. Ogni volta, si sarebbero separati, e non eravamo sicuri se o non siamo venuti di nuovo insieme. Quando lui è venuto fuori di un centro di riabilitazione per la quarta volta, abbiamo capito che qualcosa si era spostato.

L”ultimo riabilitazione concentrati molto sulla codipendenza e il trauma, e di come hanno giocato nel nostro rapporto. Per la prima volta, sono andato a sessioni di terapia con mio marito, e insieme, abbiamo imparato le competenze per la gestione di urti nella strada che sono sicuri di venire nel nostro rapporto. Il recupero dalla dipendenza dal sesso non è solo su come smettere di malsani comportamenti sessuali — smettere di fumare è importante, ma una volta che un tossicodipendente è sobrio, ha bisogno di capire il cuore dei problemi. In caso contrario, è l”equivalente di un lavaggio ubriaco. A causa della quantità di lavoro di mio marito, e mi aveva fatto su di noi, siamo stati realmente in grado di concentrare la nostra attenzione sulla codipendenza problema, che sembrava essere una delle principali cause scatenanti che possono sabotare la nostra connessione. Ho usato per pensare che mio marito doveva essere “mio”, “mio tutto”, “la mia metà”. Che mette una quantità incredibile di pressione e le aspettative non realistiche su un rapporto. Così ora, invece di aspettarsi che mio marito mi completi, io lavoro per assicurarsi che la mia vita è piena e che quando partecipo a questa relazione, non è per scelta, non per necessità. Quando ho voglia di attenzione, mio marito a volte soddisfa le mie esigenze, ma se si è di cattivo umore o ha avuto una brutta giornata, invece di ottenere amara e risentita, pratica di auto-cura, girare per i miei amici, e fare la mia cosa.

Ora ci dice, scherzando, siamo nel nostro secondo matrimonio, ma c”è un sacco di verità per l”istruzione. Il nostro primo matrimonio era morto in acqua la seconda ho preso il telefono e ha trovato questi testi. Anni di back-e-indietro di riabilitazione sono stati una tra stato, quando entrambi stavamo cercando di capire chi eravamo e di come stavamo andando a muoversi in avanti, dal momento che una cosa che abbiamo imparato in trattamento è stato di dipendenza dal sesso che sarebbe sempre parte della nostra vita. Non andrà mai via, e sarà sempre in background. Siamo finalmente arrivati al punto in cui siamo tutti a destra, sapendo che una parte della nostra storia comune.

In onore del nostro secondo matrimonio, abbiamo acquistato un nuovo letto, che era incredibilmente simbolico per entrambi noi. Aveva fatto sesso con così tante persone in quello vecchio, che non c”era modo ho voluto nella mia casa.

Sono passati cinque anni dalla sua ultima ricaduta, e siamo più felici di quanto non lo siamo mai stati. Ma mio marito è ancora un sesso-dipendente. Lui sa che io so che, e non mi fido di lui al 100%. Non potrei mai.

Ma per me, che non è una brutta cosa. Penso che sia realistico fiducia anyonecompletely anche il vostro coniuge. Siamo tutti umani, in modo che tutti facciamo degli errori. La convinzione che rende il nostro matrimonio diverso rispetto a molti, come non avere le nostre camere da letto e di spesa, a distanza di una settimana ogni mese. Non siamo romanticamente coinvolto con altre persone, ma ci dà la possibilità di concentrarsi sui bisogni individuali nei nostri spazi. Quando, poi, si riconnette, ci sentiamo come stiamo facendo la scelta di stare con gli altri.

Stare con una persona dedita del sesso non è per tutti. Quando io e mio marito, prima separati, io onestamente non ero sicuro se ci saremmo mai vedere di nuovo. Ma, in fondo, ho sentito il nostro matrimonio stava andando a sopravvivere. Non ero sicuro di come o quando, e sapevo che sarebbe stata una battaglia in salita, ma il mio intestino mi ha detto si potrebbe fare, se ci sia veramente voluto. In definitiva, penso che quello che ha fatto è stato di mio marito, la decisione di andare in riabilitazione per sé e solo per sé. Nella mia esperienza e di ricerca, ho trovato che gli uomini che vanno a trattamento per i loro partner o per salvare un rapporto, in genere, non il biglietto.

L”unica cosa che posso dire per certo? Come abbiamo combattuto contro la dipendenza dal sesso, abbiamo imparato un sacco di noi stessi. Non può essere un tossicodipendente, ma di parlare del mio rapporto con mio marito portato i miei stessi problemi. Per conoscere me stesso così bene è stato incredibilmente doloroso, a volte.

E io sono in grado di godere di nuovo del sesso. Per lungo tempo, tutto quello che riuscivo a pensare a quando eravamo a letto, dove il suo pene era stato. Ho provato a perdonare e dimenticare, ma tutto quello che riuscivo a pensare erano i suoi altri partner, e ha reso impossibile per me per godere del sesso. Ma che senso ha andare via.

Non lo auguro di dipendenza dal sesso su chiunque, e abbiamo attraversato un paio di anni di inferno, ma c”era una luce alla fine del tunnel, e lo abbiamo fatto insieme.

“B” blog in forma anonima sulla vita dopo il sesso dipendenza, così come l”offerta di collegamenti a risorse per trattare le donne con dipendenza dal sesso, a thesexaddicts.wordpress.com.

Via Redbook

Lascia un commento