Io non posso Avere Figli — ma non Voglio Comunque

Non so che è venuto prima, onestamente, sapendo che non voglio figli o è stato detto che probabilmente non li hanno.

In primo luogo sono venuto giù con la malattia di Lyme, quando avevo 12 anni. Sono stato trattato ancora una volta per il college e ancora lotta con un po ” cercando questioni mediche. Mentre tutti i segni che suggeriscono che posso concepire, mi è stata data alcuna promessa che una gravidanza sarebbe andato a termine, o che il mio corpo non sarebbe naufragata al di là di riparazione, se lo facessero. In cima a quello, c”è un caldo dibattito se o non Lyme può essere trasferito da madri infette ai loro feti. Almeno, la mia vita sarebbe per alterare drammaticamente, dal momento che già vuole tanto lavoro per mantenere il mio corpo, sereno, felice, e nel minor dolore possibile. In un certo senso, il mio corpo è il bambino che ho bisogno di tende.

Non è questo il punto.

La mia salute a parte, non ho mai avuto sogni di una famiglia. Il solo sentore di curiosità mi ricordo dall”infanzia è l”idea che l”adozione potrebbe essere qualcosa che vorrei prendere in considerazione un giorno. Dopo il college, ho insegnato per molti anni all”inizio di centri di apprendimento, babysitter e nannied, e se avessi un dollaro per ogni volta che ho sentito che mi piacerebbe fare una grande madre, mi sarebbe molto più carino di scarpe nel mio armadio. Aspetto con impazienza di nipoti a giocare ai miei piedi, e io sono sempre pronto per le coccole o di un mangime o di cambiare il pannolino di qualsiasi nelle vicinanze piccolo. Ma la mia? Quando guardo fuori dalla mia finestra, e fantasticare sul mio futuro, non vedo alcuna.

Vedo un partner, e di una cassaforte e di casa, rustico in cui possiamo crescere le cose e posso scrivere. Vedo forse un altro cane per aggiungere a quello che ho, e un pendolarismo a New York City, è abbastanza facile per un compito che mi porta indietro. Vedo la libertà di appendere il cappello dove scelgo, che essendo una visita a uno dei miei fratelli, tendente a un genitore o un buon amico nel momento del bisogno, o anche un gioco di posizione per il futuro uomo e corro a random martedì, quando il vento ci chiama.

Fino a che, in futuro, si manifesta, mi piace la vita che ho adesso. Ho solo me stesso a prendersi cura di, e quindi ho bisogno di molto poco. Come uno scrittore freelance, posso prendere posti di lavoro in meno rispetto ad altri e ancora permettersi un appartamento, un cane, una macchina, una Metrocard, e abbastanza denaro per andare fuori a cena e spettacoli e musei. Posso scegliere il lavoro che voglio fare, piuttosto che essere sotto pressione per fornire per un altro. So che la mia casa è un luogo tranquillo per me scrivere, o cucinare, o leggere, o adulti over per un cocktail. Le mie scelte sono illimitate.

Ho 34 anni. E sono sicuri al 100% che non voglio figli.

Io ne sono così sicuro, che ho parlato con il mio ginecologo per “ottenere fisso.” Non ho ancora trovato un modo per fare in modo che infallibile, sicuro e conveniente, ma io sono paziente. Quando l”ho data, io sono in anticipo e onesti su questo con gli uomini, e un ragazzo che ha già avuto una vasectomia è infinitamente più attraente nel mio libro. Perché qui sta il punto: io sono pietrificato di rimanere incinta. Eventuali cambiamenti del mio corpo mi spaventano, dal momento che già passa attraverso così tanto. Quando sono sessualmente attivo, mi si contorce internamente fino a quando il mio periodo, non importa come, al di là di sicuro per il sesso. Gravidanza sarebbe la fine del mondo, ho molto amore il modo in cui è, nella malattia e nella salute.

Ho iniziato a raccogliere gli amici che non vuole figli, e si aggrappano insieme nella nostra scelta di vita, libero di converse, senza giudizio. Non siamo gente egoista, come è spesso decise di noi. E la capacità di essere un buon genitore, non si traduce in una chiamata da parte di divino o qualcosa del genere. Ci sono gioie, i”ll be missing out? Ovviamente!!! Ma sto scegliendo di perdere. Sto scegliendo di essere donna senza figli, con il mio cane i miei piedi, sorseggiando il mio tè, e godersi il suono della mia casa tranquilla, fantasticando sul tratto di giornate aperte davanti a me.

Lascia un commento