Cosmo Rosso-Hot Legge: Sotto I Vestiti

Benvenuti a Cosmo Rosso-Hot Legge, dove troverete un vapore erotica estratto ogni sabato sera alle 9 di sera EST. Questa settimana: Sotto i Suoi Vestiti da Louisa Edwards.

Colby aspettato, respiro incastrato in gola e la bocca deliziosamente pieno. Farlo, pensò. Cazzo la mia bocca.

Voleva sentire, volevo vedere di Domenico allentare la sua presa sulle redini e si lasciò prendere quello che voleva. Voleva sapere che proprio qui, in questo momento, lei era esattamente quello che voleva … anche se non sapeva esattamente chi fosse.

Qualsiasi altra cosa è successo tra di loro, lei era in grado di dargli. E, allo stesso tempo, poteva prendere la memoria di se stessa.

Deliberatamente rilassante, i suoi muscoli della gola, Colby respira calma e costante, attraverso il suo naso e assaporato ogni profonda inspirazione di Dom, inebriante profumo maschile. Ha memorizzato la pulizia muschio di pelle alla piega della sua coscia e la deliziosa salinità del suo cazzo. Non l’aveva mai bruciato un uncut ragazzo prima, e la guida di scorrimento del prepuzio affascinata. Bisognosi di vulnerabilità del suo esposto testa di cazzo acceso un fuoco nel suo ventre.

Colby è piaciuto dando la testa. Le piaceva sapere che anche se è lei in ginocchio, era il ragazzo che era alla sua misericordia. Ma anche di più, a lei piaceva la sensazione — il peso di un cazzo sulla sua lingua, il pennello nella parte posteriore della sua gola, la solidità di un desiderio dell’uomo tra il suo gonfiore, formicolio alle labbra. Tutte le cose che le piacevano di più sul sesso, in un unico atto.

In passato, che aveva sempre significato l’impostazione del ritmo. Non l’aveva mai esitato a calci il culo di un ragazzo che ha pensato che andava bene a spingerla verso il suo cavallo, chi ha avuto la cattiva educazione di spinta e tenta di soffocare la sua.

Ma come lei fissò Domenico, scuro, intenso faccia a linee di stordito piacere e la fame, Colby sentivo tutti i muscoli del suo corpo andare a lax. La voglia di arrendersi, di diffondersi e di resa, era sorprendente come era inevitabile. Non ha fatto questo. Mai — tranne Dom era diverso.

Si è fidata di lui.

L’onda d’urto di che rotolò attraverso di lei, il tutto sotto la sua vita stringi. Rabbrividì, che lambisce il grosso cazzo nella sua bocca e, guardando dritto in Domenico occhi. Le dita nei suoi capelli stretti, e si sentiva stranamente bene. Sembrava tutto buono, dal pavimento duro sotto il ginocchio per la graffiante tessuto di Domenico pantaloni sotto i suoi palmi sulla sua magra fianchi.

Tirò il suo in avanti, proprio come ha afferrato il più duro e tirato lui, deglutizione difficile intorno alla testa del suo cazzo. Tirando indietro a quando la testa è rimasto in bocca, Domenico di pausa per lo spazio di un battito cardiaco prima impennata di nuovo in avanti. Colby gemeva incoraggiante e ha aperto la sua gola, tenendo le labbra strette e la forte aspirazione. La sensazione di colui che guida in lei era incredibilmente sexy, l’unica cosa più sexy era il vigile e protettivo via Domenico misurato ogni spinta. Mai troppo difficile o troppo in profondità, ha alimentato la sua esattamente la giusta quantità di cazzo.

Lei aveva pensato che lei lo voleva perdere il controllo, ma questo è ancora meglio. Con Domenico prestando tanta attenzione, e lei che era in grado di dare tutto.

Colby non era del tutto consapevole del momento in cui una delle sue mani è caduto da Domenico anca a strofinare presso il rigonfiamento di calzini arrotolati tra le sue gambe. Frustrato per la sensazione di ovattato, lei gemette e Domenico gemette. “Dio, sì. Farlo. Tocca te.”

Un brivido di pericolo che correva sulla sua pelle. Ha il coraggio? Se ha capito che lei non è stato masturbandosi un cazzo giù di lì … ma, allo stesso tempo, lei era abbastanza sicuro che lei piacerebbe andare pazzo, se lei non scendere nei prossimi minuti.

Decidere di rischiare, ha mischiato più vicini in ginocchio e bloccato la sua mano verso il basso la parte anteriore dei suoi pantaloni. Il modo in cui l’orlo del suo grande bianco chef cappotto cadde sul suo polso speriamo che sufficiente a mascherare i suoi movimenti. Colby quasi non gli importava, perché nell’istante le sue dita raggiunto i suoi dolori clitoride, lei sapeva che doveva venire.

Ha succhiato l’aria attraverso il naso, sputare incontro teso angoli del suo spalancati e la bocca di Domenico grosso cazzo rode passato le sue labbra e spinse il tetto della sua bocca. Ha spinto un po ‘ più difficile, come se ispirata dalla consapevolezza che Colby era acceso da questo, come era lui.

In prossimità di silenzio, si sono adoperati insieme per il lungo, fremente, avvolgimento momenti. La tensione alla base di Colby colonna vertebrale ha attirato più stretto, come il suo slick dita cerchiata e strofinato. Il suo culmine è stato appena fuori portata … così vicino … e poi Domenico mano di lasciar andare i capelli e tirò fuori dalla sua bocca.

Colby sbatté le palpebre, alla deriva. La sua mascella era dolorante e la sua bocca bagnata, bagnata e vuota come la sua figa. Lei fissò la strana espressione di Domenico faccia stordito stupore misto con qualcosa che non aveva nome.

Ha trainato le sue dita lungo il lato del suo viso, il pollice premendo delicatamente il mal di cerniere della mascella, spazzolatura lungo la cucitura di lei socchiuse le labbra. La sua erezione, enorme e tremante, andava davanti il suo viso. Colby si è lamentato un po ‘ in gola, la voglia di nuovo. E ‘ stato perfetto, spessa e lunga, e lei non poteva aiutare ad immaginare come si sarebbe sentito di riempimento di lei. Il suo cervello balenò una immagine erotica di Domenico posizionato dietro di lei, le sue mani sui fianchi…

Il suo culo strinse istintivamente, e il serraggio dei muscoli interni ha reso le tre dita, lei si sarebbe infilato dentro la sua figa sento quasi grande come il suo cazzo. Colby bocca aperta su un ansimando gemere, i suoi occhi svolazzanti chiuso, e Domenico ringhiò.

La coppettazione della sua mascella, ha riposato la testa del suo cazzo sul suo labbro inferiore, come una minaccia o una promessa. “Vuoi questo?”, ha preso in giro in modo oscuro, la pittura, le sue labbra con le sticky amaro-sale dribbling dalla punta.

Invece di rispondere, Colby bloccato la sua lingua di fuori, disperata per catturare il sapore pieno. Gemette quando lei curiosamente esplorato la fessura, leccare ogni goccia di pre-venire. Ha canticchiato il suo piacere, il suo sguardo aggrovigliato con il suo, come le sue dita accelerato. Così vicino…

Fissando su di lei, Domenico di ingestione ermeticamente e una grattugiata di”, Si può avere se vieni per me, Colby. Ora.”

Non è possibile ottenere abbastanza? Acquistare il libro qui!

Tratto da Sotto i Vestiti, da Louisa Edwards. © 2015 Harlequin Enterprises Ltd. Disponibile anche in ebook e audio.

Lascia un commento