Condivisione di un Letto Con il Tuo Ragazzo Non È Così Grande per la Loro Salute Mentale

cosleeping' /

Dormire nello stesso letto con il vostro bambino è abbastanza comune, ma un recente studio potrebbe causare alcune mamme a mettere in discussione le scelte (e sì che gli altri solo continuare a fare le loro cose). Si scopre che potenzialmente potrebbe fare un bambino più inclini a ansia e depressione.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Affective Disorders, guardò 3,583 bambini in Brasile per vedere come la condivisione di un letto con le loro madri li riguarda. I ricercatori hanno esaminato quattro gruppi di bambini: alcuni, che non condividono il letto con la madre (il 44,4 per cento dei partecipanti), che fece solo quando erano molto giovani (36,2 per cento), alcuni che lo hanno fatto dopo (il 12%), e altri che sono stati “persistente bed-sharing” (solo il 7,4 per cento di quelli esaminati). I ricercatori hanno valutato i bambini a diversi intervalli di tempo tra il momento in cui sono stati 3 mesi di età e fino a quando non erano 6 anni, e quando sono stati 6. I bambini poi ha preso lo Sviluppo e il benessere di Valutazione e psichiatri infantili analizzato i risultati per vedere se i bambini hanno interiorizzato che soffrono di disturbi come ansia o depressione) o esternalizzato problemi (come il disturbo oppositivo provocatorio, di qualsiasi tipo di ADHD, o di disturbi della condotta).

Come coloro che hanno condiviso un letto persistente avuto un più alto tasso di problemi di salute mentale rispetto a chi non ha. La conclusione mette relativamente breve, dicendo che “precoce e persistente bed-sharing è associato con un aumento del verificarsi di interiorizzare i problemi all”età di 6 anni”.

Getty

Naturalmente, lo studio ha i suoi svantaggi. La dimensione del campione è piccola rispetto a tutti i bambini là fuori, e lo studio ha fatto notare alcune limitazioni — come non di indirizzo perché la mamma ha avuto il bambino nel suo letto, in primo luogo. “Alcune madri possono liberamente scegliere di letto-share, mentre altri potrebbero farlo per necessità, perché di famiglia affollamento,” i ricercatori ha scritto. E se una famiglia vive in una impoverita situazione, che potrebbe anche aver portato ad ansia e depressione — bed-sharing non necessariamente essere la causa di quei bambini emotivi e problemi di salute mentale.

L”American Academy of Pediatrics raccomanda ai genitori di condividere una stanza con i loro bambini fino a quando sono almeno 6 mesi — anche se idealmente fino ad 1 anno di età — come un mezzo per proteggere loro di SIDS (sudden infant death syndrome). La raccomandazione in particolare sconsiglia di dormire nello stesso letto come un bambino. “I genitori non dovrebbero mai mettere il bambino su un divano, divano o sedia imbottita, da soli o a letto con un”altra persona. Sappiamo che queste superfici sono estremamente pericolose,” ha detto Rachel Luna, autore di un recente studio su SID, in una dichiarazione. (La relazione non specifica le misure di sicurezza per i bambini più grandi.)

Ma si può quasi sentire il contro-argomento: che Cosa amorevole padre — lei dovrebbe ascoltare il suo bambino che piange — non si vuole portare il suo bambino nel suo letto con lei in questo scenario?

Lascia un commento