3 Segni Che Il Vostro Rapporto È In Realtà Tossici

Si deve frequentare un uomo con un passato? Come fai a sapere quando per aiutarlo a “decomprimere il suo bagaglio” e quando a liberarlo? Gli esperti rompere verso il basso.

1. La situazione: Ha pescato fino nell”infanzia e famiglia dramma”. Come Marcy* visto Jorge distruggere la sua stampante davanti alla loro casa, ha finalmente realizzato la verità: il Suo uomo stava diventando una copia carbone della sua famiglia disfunzionale. “I suoi genitori sono stati coinvolti in un traffico di droga anello quando era un bambino”, spiega del suo ormai ex-fidanzato. “Non credo che, considerato quello che vorresti fare per lui a lungo termine.”

Ma Marcy, un 31-year-old Boricua dal Connecticut, sapeva che lui aveva persistente problemi. “Mi ha raccontato di storie tragiche della pistola esposizione e gravi gang-related merda.” Prima di Marcy lo sapeva, Jorge era rimbalza dal “sistema a sistema,” sferzante, distruggendo le loro proprietà, e accusa Marcy, che ha lavorato da 60 a 70 ore alla settimana, di essere un “barbone”, proprio come i suoi genitori.

Ma ancora, lei ha soggiornato. “Sono una donna e, naturalmente, ho intenzione di provare a risolvere il tutto. Ho dovuto “remold ” lui”, spiega. “Ho dovuto insegnargli a parlare di me, indirizzo, le persone, senza rabbia, e per mostrare rispetto.” Ma dopo innumerevoli esplosioni di violenza, che ne aveva avuto abbastanza.

Anche se non c”è niente di male nel voler nutrire il vostro partner, Misha N. Granado, MPH, MS, fondatore di Amore Cresce: Il Rapporto Consulenti, consiglia alle donne di astenersi dal trattamento di un amante come un paziente, soprattutto se è fisicamente, emotivamente o verbalmente abusivo. “Terapeuti hanno confini, la competenza e la capacità di essere obiettivo,” Granado, spiega. Se si vuole aiutare una persona cara che è stato esposto per esteso la violenza, lo stimolano a cercare aiuto da un professionista.

2. La situazione: Lui ha la mamma questioni. Abbandonato dalla madre e cresciuto da un “emotivamente paralizzato” nonna, Leia ex fidanzato Antonio aveva un imbarazzante abitudine di gettare caratteriali quando ripresero i combattimenti. “Lui di darmi la cura del silenzio o prendere colpi a me ogni volta che siamo stati tra amici”, spiega il 30enne Colombiana da New York City. Leia scoperto che si trattava di un modello non riusciva a rompere.

Per tre anni, Leia e Antonio sostengono, giocare il gioco di colpa, make up, e ripetere. Ma Leia realizzato Antonio mai posseduto fino a che il suo comportamento. “Ha chiesto a me di essere la comprensione, la” azioni di Leia. In un primo momento, lei empathized — si era sentita abbandonata. “Tutti abbiamo delle insicurezze che possono essere giocate in relazioni”, spiega Xiomara A. Sosa, una clinica di salute mentale-forensi consigliere e fondatore, presidente e CEO di Ottenere-a Destra! Organizzazione. Quando le insicurezze che sono nati al di fuori di negligenza dei genitori e abuso andare irrisolto, che “può creare una relazione disfunzionale che è pieno di caos e lo stress.”

A Leia insistenza, Antonio è andato alla consulenza, ma che non durerà molto a lungo. “Una volta che il soggetto di sua nonna è venuto, ha interrotto la terapia e non sono mai tornato”, ammette.

Intuendo che Antonio non avrebbe mai ottenere l”aiuto di cui aveva bisogno per andare avanti, Leia spostato senza di lui.

3. La situazione: Lui è un tossicodipendente. Maria, 31, sempre saputo che il suo fidanzato Tomás fatto una buona educazione. Avevano cuore-a-cuore come la morte di suo padre ha lasciato un buco nella sua vita e di come beveva per dimenticare. Un paio di settimane in incontri, hanno preso un viaggio a San Diego per rilassarsi. La seconda mattina del loro viaggio, María trovato Tomás passato coperto di vomito, un vuoto bottiglia di tequila al suo fianco. “Ero incredulo”, ammette Maria. Era sicura poi che aveva rotto con lui. Ma quando ha avuto la notizia che il suo abuelita era in ospedale, è stata una illuminati-up Tomás, che ha insistito sulla guida.

Ora il matrimonio, la coppia ha percorso una lunga strada. Se ha inciampato all”inizio del loro rapporto, Maria rimase con Tomás ad offrire il sostegno di cui aveva bisogno per recuperare. “Mentre ci stavamo frequentando, ha reciso i legami con tutti i suoi amici d”infanzia,” María spiega. “Nostro figlio è stato un anno di età, ha smesso di bere del tutto.” Con il suo sostegno, e il suo duro lavoro, Tomás lentamente divenne un padre migliore e il marito per la sua famiglia.

*I nomi sono stati cambiati.

Questo racconto è stato pubblicato originariamente come “Tu non Sai Cosa ho passato” nella primavera del 2014 problema di Cosmo per Latinas.

Lascia un commento